IL CALDO ABBRACCIO DELLA NEVE

Apri le narici. Annusa la neve. Lascia che la vita accada. Sylvia Plath

Quando la neve cade la natura si pone in attesa, in un ascolto immobile.

Mentre l’aria copre ogni cosa con un manto bianco che sospende il tempo e dà vita al silenzio. Il segreto dell’inverno è tutto qui nella neve e nel freddo che rallenta fino ad arrestare lo scorrere delle cose ma facendolo, le conserva.

Parco Foreste Casentinesi

Ma c’è una spiegazione a questa “magia”: i cristalli si legano tra loro per formare dei fiocchi e cosi facendo ingabbiano l’aria in spazi che spengono i suoni e così il mondo ci appare fermo, distante e i canti che si udirebbero a chilometri svaniscono dopo pochi metri.


È questo il miracolo: pochi millimetri di acqua divengono decimetri di soffice manto* a proteggere ogni creatura che in esso si rifugia e la neve, figlia del gelo, tradisce la sua natura e diventa casa dalle miti temperature per le creature del bosco. Materiale di un mondo fiabesco fatto al 90% di nulla (aria) diviene il miglior isolante che possiate trovare per farvi un rifugio. La natura sa creare coperte** col nulla!!!

Foreste del Casentino
Cascate nel Casentino

*20 mm di acqua (in termini di precipitazioni) con una temperatura esterna di 8 gradi sotto zero possono diventare quasi mezzo metro di soffice neve ed uno dei migliori isolanti acustici.

Cristalli di neve

** per quello lo chiamiamo manto perché è un vero mantello o coperta come lo chiamano gli inglesi (snow cover). Un rifugio di qualche decimetro scavato nella neve può mantenere la temperatura intorno allo zero quando fuori ce ne sono anche meno 40.







#slowtraveltuscany #alwaysallways #trekking #hiking #escursioni #tuscanyexperience #travelexperience #landscapephotography #slowtravel #casentino #journey #viaggiecosostenibili #viaggifotografici #worldsnowday

31 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

MINI MEGA MONDO

TRANSUMANZA